Home

“Quel che fu duro a patire, é dolce a ricordare”

La bicicletta è la trascrizione della energia in equilibrio,
l’esaltazione dello slancio, l’immagine visibile del vento.
Tendenzialmente vola; rade ma non tocca la terra.

(Cesare Angelini)

 



10 DICEMBRE 2015

Si comincia!

Alcune note sugli anniversari del 10 Dicembre:

– dichiarazione universale dei diritti di tutti gli uomini

– passaggio “oltre il confine” di Karl von Drais

– 7 giorni all’anniversario primo volo aereo


 

17 dicembre WOW:

Quando la Bicicletta ci fece prendere il volo.

Presentazione

WOW

é una esclamazione di stupore propria dei fumetti e noi siamo stupiti ogni giorno da ciò che vediamo e ciò che possiamo fare in un attimo

é anche l’acronimo, la parola composta dalle iniziali, di due meccanici di biciclette della fine dell’Ottocento, i fratelli Wilbur e Orwille Wright, coloro che per primi riuscirono a far volare il “più pesante dell’aria”, il primo aereo!

DRAISINA

é il nome della “Mamma della Bicicletta”,

inventata da Karl Drais, inventore di Karlsruhe, che la volle come mezzo per aiutare i trasporti più alla portata di tutti rispetto al cavallo, non necessitando di essere alimentata se non dalla intelligenza che aiutava la fatica dell’uomo che cavalcava questo cavallo di legno

200

sono gli anni trascorsi dalla prima, costruita nel 1816 e presentata ufficialmente nel 1817, ecco il perché delle iniziative nel Mondo per il bicentenario dell’invenzione nel 2016 e 2017.